Stop and Go

Syndicate content
Drives you crazy
Updated: 5 years 5 weeks ago

Rigon, Gené e de la Rosa confermati collaudatori Ferrari

Sun, 02/09/2014 - 08:00
Sono tutti volti e nomi noti quelli dei tre collaudatori a disposizione della Scuderia Ferrari per le attività di sviluppo della F14 T. Davide Rigon ha prolungato per un altro biennio il suo rapporto con la Ferrari. Iniziato con alcuni test al simulatore, il lavoro di Davide è culminato lo scorso anno con la partecipazione alle prove di Silverstone. Inoltre difenderà i colori di AF Corse nel Campionato del Mondo FIA Endurance. Confermati anche gli altri due collaudatori, gli spagnoli Marc Gené e Pedro de la Rosa; il primo è diventato il veterano del gruppo, mentre per il secondo si tratta del secondo anno alla corte di Maranello.

La Kaltenborn promette: ?In Barhain molti aggiornamenti?

Sat, 02/08/2014 - 17:01
Il Team Principal della Sauber Monisha Kaltenborn ha dichiarato che la C33 subirà numerose modifiche durante i test in Barhain. Alettoni, deflettori e affinamenti aerodinamici: sono questi gli aggiornamenti stanziati per la seconda sessione di test che scatterà il 19 febbraio in Oriente. “Nella prima delle due sessioni di test in Barhain vedrete una nuova Sauber” ha commentato. “Ci saranno numerosi aggiornamenti legati alle ali e ai dispositivi aerodinamici presenti sulla vettura. Per la la seconda, invece, abbiamo in programma solo dei perfezionamenti”. La manager indiana è poi tornata sull’esordio di Jerez: “E’ stata una quattro giorni positiva, abbiamo raccolto molti dati, che stiamo analizzando pian piano. Le monoposto quest’anno sono più complesse, ma, nonostante ciò, tutto è andato per il meglio”. Andrea Giustini

Button preoccupato: ?In alcune gare saremo vicini alle GP2?

Sat, 02/08/2014 - 16:00
Jenson Button crede che in più occasioni le nuove regole renderanno la Formula 1 molto vicina alla GP2. Nei test di Jerez, nonostante le condizioni fossero proibitive e nessuno stesse cercando il tempo, soltanto tre piloti hanno battuto il crono ottenuto sullo stesso tracciato dalle Dallara GP2/11. “Le GP2 saranno più vicine” ha denunciato Button. “Nei tracciati a basso carico saremo ancora i più veloci, ma non di molto; nei restanti non saprei. Consideriamo anche che si tratta del primo test..” “Il problema è che le gomme medie sono sulla carta più lente di 0,5” e il maggior peso ci fa perdere un altro secondo abbondante (inoltre dal 2014 bisognerà amministrare il carico di carburante, ndr). Se tutto andrà bene, arriveremo alle ultime corse con un gap dalle vecchie F1 di 2”” ha concluso. Andrea Giustini

ELMS – Una BMW Z4 GTC per il Team Russia by Barwell

Sat, 02/08/2014 - 14:00
Il Barwell Motorsport ritornerà anche nel 2014 nella European Le Mans Series. Dopo aver gestito con successo la BMW Z4 GT3 della Ecurie Ecosse, classificatasi terza nella graduatoria finale della classe GTC, tocca ora ad un’altra Z4 sotto la denominazione ‘Team Russia by Barwell’. Il ‘Team Russia by Barwell’ è un nuovo progetto creato dai piloti russi Leo Machitski e Timur Sardarov, entrambi 31enni, che faranno il loro debutto nella serie. Machitski non è nuovo alle gare GT, mentre per Sardarov si tratta della prima esperienza di un certo livello. Ad affiancare i due russi nientemeno che un ex-campione ELMS GTE Pro, Jonny Cocker, ex del team Barwell ed ex copilota proprio di Machitski nel British GT e nel FIA GT3 nel 2006. La nuova compagine inizierà i propri test all’Estoril dal 7 al 9 febbraio, per poi proseguire a Silverstone ed Imola, fino ai test ufficiali della ELMS in programma al Paul Ricard il primo ed il 2 aprile. Piero Lonardo

F4 Italia – Prenotate già 18 vetture! Test il 2 e il 16 maggio

Sat, 02/08/2014 - 11:00
Definiti tutti gli appuntamenti del Campionato Italiano ACI-Csai Formula 4, a partire dai test preliminari (2 e 16 maggio) di Vallelunga e Adria, in attesa dell’apertura delle iscrizioni il 6 febbraio. Prenotate dai team le prime 18 vetture, in fase di costruzione nella factory Tatuus. Primi test in vista per la Formula 4 Tricolore. Procede a grandi passi l’organizzazione del Campionato Italiano ACI-Csai Formula 4, con il promoter WSK Promotion impegnato a definire lo start up della nuova categoria. Mentre nella factory Tatuus di Concorezzo (MB) procede la realizzazione delle vetture, si prepara il primo contatto dei piloti iscritti al Campionato con la nuova monoposto. Per loro sono state fissate le date dei test preliminari, che saranno organizzati il 2 maggio all’autodromo di Vallelunga e il 16 maggio al circuito di Adria, ad accesso gratuito. La programmazione dei test non influirà sugli impegni di studio dei giovani piloti (l’età minima di accesso alla F.4 è di 15 anni), che non avranno da aggiungere appuntamenti fuori sede nel periodo scolastico, grazie a una modifica apportata al calendario gare già annunciato. I 7 appuntamenti del Tricolore F.4 saranno concentrati nel periodo estivo, a partire dalla gara d’esordio che è stata spostata l’8 giugno all’Adria International Raceway. Resta inalterata la conclusione del Campionato, fissata il 19 ottobre a Barcellona. ACI Sport apre le iscrizioni il 6 febbraio. E’ subito tempo di iscrizioni, che stanno per aprirsi giovedì 6 febbraio. Quanto sia attesa dai […]

Svezia, Hyundai in cerca del riscatto con Neuville e Hanninen. “L’obiettivo è terminare la gara”.

Sat, 02/08/2014 - 11:00
Il doppio ritiro di Thierry Neuville (incidente) e Dani Sordo (batteria) al Rally di Montecarlo sembra ormai archiviato per il team Hyundai, che dallo scorso fine settimana ha iniziato a costruire la sua imponente hospitality nel parco assistenza di Karlstad. Da oggi fino a sabato prossimo è infatti in programma il secondo appuntamento della serie iridata, il Rally di Svezia, che dovrà dare delle risposte al team principal Michel Nandan e alla Casa coreana, rientrata nella categoria dopo una lunga assenza. Nell’occasione il belga Neuville avrà come compagno di squadra il finnico Juho Hanninen, quinto nella gara svedese nel 2013 con una Ford Fiesta RS WRC. “Ho testato la I20 sulla neve per tre giorni, due a Rovaniemi (Finlandia) nel mese di dicembre e una mattinata a Torsby (Svezia)” ha spiegato l’ex campione intercontinentale. “In totale ho effettuato 400 km di test senza riscontare problemi sulla vettura. Ho anche fatto qualche modifica, soprattutto al differenziale e alle sospensioni, ma ho buone sensazioni per la gara”. Più prudente è invece l’enfant prodige belga, che correrà in difesa nella gara svedese. “Non ho molta esperienza in questo rally. Ho partecipato solo a due edizioni (2012 con Citroen e 2013 con Ford), e la neve è probabilmente il fondo che mi piace di meno. Resta comunque una gara molto bella, mi piacerebbe ripetere il buon risultato dello scorso anno (chiuse 5° davanti a Hanninen)” ha dichiarato Neuville . “Questo è un evento unico, […]

Kobayashi a testa bassa: ?Dobbiamo lavorare molto?

Sat, 02/08/2014 - 09:00
Nonostante la Caterham sia stata la vettura con motore Renault a compiere più giri, Kamui Kobayashi ha spronato il team a lavorare di più. Secondo il giapponese, infatti, i dati raccolti a Jerez sono pochi per dare un quadro generale delle prestazioni della monoposto, perciò spera di girare di più in Barhain. “Sono sorpreso” ha commentato Kobayashi. “In realtà sapevamo di essere indietro; la squadra non si è stupita per aver girato così poco in quanto era conscia di essere in ritardo”. “I dati raccolti sono pochi per farci un’idea sulla vettura. L’unica cosa che possiamo fare è lavorare per arrivare in Barhain al 100%” ha concluso. Andrea Giustini

F4 Italia – Svelato a Modena il motore Abarth 414-F4 Turbocharged

Sat, 02/08/2014 - 07:00
Scatterà il prossimo 8 giugno da Adria la prima stagione del Campionato Italiano Formula 4 e, mentre proseguono le indiscrezioni sul grande numero di team che vi prenderanno parte, a Modena, nel corso della Premiazione dei Campioni 2013, l’ingegner Angelo Sticchi Damiani, presidente ACI e Marco Magnanini, Head EMEA Abarth Brand, hanno svelato il motore che equipaggerà le monoposto della serie propedeutica voluta dalla Federazione Internazionale dell’Automobilismo. Si chiama Abarth 414-F4 Turbocharged il propulsore da 1400 centimetri cubici che sprigiona 160 Cv a 5500 giri, con una coppia di 240 NM a 3500 giri. Il presidente Sticchi Damiani ha elogiato il ruolo del marchio dello Scorpione che da diversi anni è al fianco della Federazione e continuerà, con questo nuovo progetto, ad affiancare i giovani piloti che decidono di iniziare la propria carriera automobilistica in Italia. “Questa è la vera eredità della Formula ACI-CSAI Abarth che ha avuto molto successo nel nostro paese, ma con questo step successivo, sia in termini di prestazioni che in termini di sicurezza, ci si avvicina ancora di più alla Formula 3, passo successivo nella carriera dei piloti”. Sticchi Damiani ha poi continuato: “Credo che la Federazione Italiana abbia fatto il proprio dovere, mettendo a disposizione di questi ragazzi un mezzo ben motorizzato, moderno e sicuro che darà sicuramente a loro delle ottime possibilità”. Anche Marco Magnanini ha espresso la sua soddisfazione per la neonata Formula 4 che rilancia, ancora una volta, lo Scorpione Abarth […]

CSAI – A Modena premiati i campioni! Lorandi e Macaluso star della serata

Fri, 02/07/2014 - 21:01
Al Motorsport Expotech di Modena Fiere ha riscosso un bel successo la premiazione ACI-CSAI dei Campioni dell’Automobilismo, in una elegante serata dove stati premiati anche i Campioni del Karting 2013 alla presenza di tutte le maggiori autorità sportive. Nella serata di gala dei Campioni dell’Automobilismo, ad aggiudicarsi i riconoscimenti del karting, consegnati dal presidente ACI CSAI e Vice Presidente FIA Angelo Sticchi Damiani, sono stati i vincitori dei Campionati Italiani 2013 Alessio Lorandi per la KF Junior, il francese Julien Darras per la KF2, Alessandro Giulietti per la KZ2 e Nicola Abrusci per la 60 Mini, oltre a Santo Macaluso per il successo riportato nel nuovo Campionato Italiano Formula 60 ACI-CSAI Karting. Particolarmente festeggiati sono stati Alessio Lorandi, per la vittoria ottenuta anche nel Campionato del Mondo KF Junior e WSK Master Series, e il giovanissimo Santo Macaluso, al quale è andato anche il premio “Gino Macaluso”, intitolato allo scomparso presidente CSAI e dedicato ai giovani particolarmente promettenti. Il premio a Santo Macaluso è stato consegnato da Massimo Macaluso, figlio di Gino Macaluso, sul palco insieme al presidente ACI CSAI e ai rappresentanti della Scuderia Ferrari. Ulteriori riconoscimenti sono stati consegnati anche ai vincitori dei Trofei Nazionali Francesco Iovine campione della Prodriver PRO, Sergio Lattanzi per la Prodriver AM, Tommaso Chiappini per la 60 Baby. Premiati anche i Costruttori vincitori deiCampionati Italiani, per i telai Tony Kart e Intrepid, per i motori TM, Parilla, LKE-Lenzo Kart. Il giorno successivo sempre […]

BES ? Team WRT punta tutto sui campionati Blancpain!

Fri, 02/07/2014 - 19:00
La compagine diretta da Vincent Vosse, appagata per i successi ottenuti lo scorso anno, ha confermato la partecipazione ai campionati della SRO...

Il dominio di Vettel ha fatto calare gli ascolti della F1!

Fri, 02/07/2014 - 17:01
A lanciare l’allarme è stato Bernie Ecclestone: il dominio di Sebastian Vettel nella stagione 2013 ha fatto calare del 10% gli ascolti della Formula 1. Secondo l’imprenditore inglese il dato è preoccupante, tuttavia, la nuova sfida dei V6 – e la relativa incertezza delle prime corse – farà risalire i consensi tra il pubblico. “Già nel 2012 con il risultato evidente alla penultima gara avevamo notato dei cali” ha commentato Ecclestone. “Los corso anno però il dato relativo agli ascolti è calato in un modo impressionante, se si conta anche l’assenza della gara di Valencia”. “I V6 non mi piacciono, ma sono certo che daranno nuovo smalto alla Formula 1”. Andrea Giustini

Alps Junior – Nasce la Formula Renault 1.6 Alps Junior

Fri, 02/07/2014 - 15:00
Una serie dai costi contenuti rivolta ai giovanissimi e non solo, in perfetta sinergia con la Formula Renault 2.0 ALPS. Una vettura formativa. Un calendario internazionale che include cinque doppi appuntamenti su circuiti blasonati. Un montepremi importante e tanto altro ancora. Tutto questo è la Formula Renault 1.6 ALPS Junior, la nuova serie lanciata da Renault Sport che prenderà il via quest’anno sotto l’egida della Fast Lane P romotion. L’obiettivo della Formula Renault 1.6 ALPS Junior è da subito quello di dare la possibilità a tutti i piloti dai 16 anni in su di acquisire le prime esperienze per guardare al futuro, offrendo un contesto ideale per iniziare un cammino verso le categorie superiori che soltanto il Costruttore francese può garantire attraverso la filiera della Formula Renault 2.0, F.Renault 3.5 e la presenza motoristica sia in Formula 3 che in Formula 1. La Formula Renault 1.6 ALPS Junior si presenta come una serie low-cost, che nasce dall’esperienza già maturata nei campionati nordeuropei (quali la Formula Renault 1.6 North European Cup Junior e la Formula Renault 1.6 Nordic Championship), impiegando la monoposto Signatech, garanzia di affidabilità e dai costi estremamente contenuti: 42 mila euro “chiavi in mano”, con la possibilità di effettuare l’acquisto in quattro rate. Importante, come già detto, anche la sinergia con le serie maggiori, nel contesto di un calendario che vedrà due eventi (Motorland Aragon e Paul Ricard) svolgersi negli stessi weekend della World Series by Renault e […]

WEC – Audi promuove di Grassi. Bonanomi sulla terza R18!

Fri, 02/07/2014 - 12:00
Sarà Lucas di Grassi ad affiancare i campioni uscenti FIA WEC Loïc Duval e Tom Kristensen sulla Audi R18 e-tron quattro. Il brasiliano, terzo classificato all’ultima 24 Ore di Le Mans, prenderà il posto di Allan McNish, ritiratosi a sorpresa poche settimane or sono. Marcel Fässler, André Lotterer e Benoît Tréluyer continueranno a fare equipaggio sull’altra Audi che prenderà parte a tutte le prove del mondiale endurance, forti delle tre vittorie del 2013, a Spa, São Paulo e Shanghai. Alla prossima Le Mans e, novità, alla 6 Ore di Spa, l’Audi schiererà una terza vettura per Filipe Albuquerque, che debutta tra le LM P1 dopo l’esperienza nel DTM, Oliver Jarvis. Marc Gené infine fungerà da pilota di riserva per le due gare di in cui la causa dei quattro cechi si presenterà con tre macchine. Piero Lonardo

FIA Championship – La serie si rifà il look, lanciato il nuovo logo

Fri, 02/07/2014 - 12:00
Il FIA Formula 3 European Championship, nel 2013 ha dimostrato di essere un grande successo per la Federazione Internazionale dell’Automobile. La serie, nata dalle ceneri della F3 Euro Series, è cresciuta esponenzialmente per qualità degli iscritti e spettacolo in pista, conquistando il ruolo di principale categoria nel panorama delle monoposto, per la formazione dei nuovi talenti del volante. Il livello elevatissimo della competizione, unito alla concomitanza dei weekend di gara con le più importanti serie internazionali, ha favorito la crescita di piloti del calibro di Daniel Juncadella, Carlos Sainz Jr, Daniil Kvyat, che quest’anno farà il suo debutto nella categoria regina al volante della Toro Rosso, e del nostro Raffaele Marciello, fresco campione 2013. La FIA, ha deciso di arricchire ulteriormente la filiera e la selezione dei futuri campioni con il lancio in Italia, della Formula 4, naturale prosecuzione per i giovanissimi piloti che dal karting si affacciano alle monoposto. Per visualizzare chiaramente la coerenza tra queste due formule, si è deciso di ritoccare il logo ufficiale del FIA F3 European Championship, uniformandolo nello stile e nei caratteri al logo della nuova categoria propedeutica. Presente su tutti gli strumenti di comunicazione , sui documenti ufficiali e sulle vetture , il nuovo logo permetterà al campionato di aumentare la propria visibilità, in una stagione importante che vedrà l’introduzione di nuove motorizzazioni e di un regolamento tecnico rivisitato. Andrea D’India twitter: @andreadindiaf1

Renault contrariata dall’esito dei test di Jerez

Fri, 02/07/2014 - 12:00
Il Vice Direttore di Renault F1 Rob White si è detto contrariato per i numerosi problemi che hanno afflitto il motorista francese a Jerez. Soli 668 km coperti in quattro giorni, meno di 170 al giorno, è il magro bottino del v6 di Viry, le cui defaillances sarebbero legate al malfunzionamento delle sub-unità. “E’ difficile dire quale sia il problema” ha commentato White. “Ne esiste più di uno, la nostra equipe si sta impegnando al massimo per ristabilire l’ordine entro la prossima sessione in Barhain”. “Ci dispiace non aver constato certi errori nelle prove al banco, avremmo risparmiato molto tempo e avremmo anche permesso ai teams di fare più esperienza” ha concluso. Andrea Giustini

Pirelli torna a gommare una World Rally Car in Svezia: è la Fiesta di Henning Solberg

Fri, 02/07/2014 - 11:00
L’atteso ritorno di Pirelli al seguito della serie iridata è ormai prossimo a concretizzarsi, a distanza di tre anni nella quale l’azienda milanese si è occupata prevalentemente di Formula 1 e Superbike. Ora è tutto pronto per rivedere una piccola parte d’Italia nella massima categoria, a cui manca comunque un esponente tra i piloti. In Svezia la Pirelli sarà partner di Henning Solberg, che tornerà al volante di una Ford Fiesta RS WRC del team M-Sport dopo alcune stagioni di pausa. Il norvegese ha infatti optato per gli pneumatici “Pirelli Sottozero Ice”, e sarà l’unico equipaggio (la navigatrice è l’austriaca Ilka Minor, ex di Evgeny Novikov) al via con questo prodotto tra le World Rally Cars. Stessa scelta è stata fatta dal milanese Lorenzo Bertelli (Ford Fiesta R5) e da altri equipaggi iscritti al WRC-2, come Anders Grondal (Subaru Impreza), Valeriy Gorban (Mini S2000), Jourdan Serderidis (Ford Fiesta R5), Gianluca Linari (Subaru Impreza), Fabio Frisiero (Peugeot 207 S2000) e Joan Font (Mitsubishi Lancer). Era dal 2010, ultimo anno del monogomma targato Pirelli, che nel Mondiale non veniva utilizzato uno pneumatico italiano nella massima categoria, monopolizzata ultimamente da Michelin con il forte contrasto di Hankook (Gamba) e D-Mack (Tanak, Keetoma). “Vorrei ringraziare Pirelli per avermi coinvolto in questa avventura, ho un gran feeling con i loro pneumatici – ha confessato Solberg, fratello maggiore dell’ex iridato Petter. – Nella mia carriera ho sempre avuto poche possibilità di svolgere test, perciò dovrò togliermi […]

HTP Motorsport ingaggia Stef Dusseldorp

Fri, 02/07/2014 - 08:00
Il pilota olandese, l'anno scorso alfiere di Hexis Racing, è entrato nell'orbita della compagine tedesca per partecipare alla stagione alle porte...

Mateschitz: ?I cavalli si vedono all’arrivo?

Fri, 02/07/2014 - 06:01
Il boss della Red Bull Dietrich Mateschitz non si è mostrato preoccupato per i problemi della RB10. Secondo il miliardario austriaco, infatti, la debacle di Jerez è dovuta alla gioventù della monoposto. “Il titolo non si vince a Melbourne” ha dichiarato al Salzburger Nachrichten. “Non siamo preoccupati per quanto avvenuto in quanto ce lo aspettavamo; sono problemi di gioventù”. “Le defezioni riguardano il motore e non il team, che col suo know-how saprà arrivare pronto al primo evento. In Australia vedremo come sono realmente le vetture”. Andrea Giustini

Domenicali: ?Siamo dove pensavamo?

Thu, 02/06/2014 - 23:01
Stefano Domenicali ha dichiarato che i dati raccolti durante i test di Jerez corrispondono a quanto emerso durante le prove in galleria del vento. Il Team Principal della Ferrari si è però mantenuto abbottonato sul pronostico per il Gran Premio d’Australia. “Quattro giorni molto impegnativi ma fondamentali per il lavoro che sarà fatto nei prossimi giorni a Maranello” ha commentato Domenicali. “I parametri tecnici della F14 T, cosi come i riscontri aerodinamici verificati in pista, rientrano nelle nostre aspettative. A Jerez abbiamo concentrato i nostri sforzi principali sulla messa a punto dei nuovi sistemi con l’obiettivo di garantirci il miglior funzionamento possibile di tutti i componenti”. “E’ prematuro fare valutazioni precise ma ciò che conta di più è avere le idee chiare sulle attività da svolgere e la direzione da prendere per arrivare a Melbourne nella miglior condizione possibile”. Andrea Giustini

CSAI – Abrusci campione d?Italia! Stop&Go dedica lui un ?Fuori Pista? tutto da vedere

Thu, 02/06/2014 - 18:01
Il 2014 di Nicola Abrusci si è aperto alla grande, con la meritata premiazione ricevuta a Modena nel quartiere fieristico della città emiliana, da parte dell’Automobil Club d’Italia. Nell’esclusiva cerimonia organizzata dall’ACI Sport, presenziata dal presidente Angelo Sticchi Damiani e nella quale sono giunti i saluti di Fernando Alonso e Alessandro Zanardi, il giovane talento pugliese è stato premiato quale campione 2013 del Campionato Italiano CSAI nella classe 60 Mini. Trofeo conquistato grazie ad una stagione magnifica, in cui l’alfiere della Baby Race ha saputo imporsi sulla concorrenza con grande maturità, affiancando alla velocità e alle prestazioni una costanza che gli hanno consentito di chiudere la stagione davanti a tutti. Stop&Go ha approfittato del periodo pre stagionale per fare visita al campioncino pugliese con un “Fuori Pista” (rubrica dedicata ai piloti nella loro privacy famigliare) sulla saetta del Sud, nick name affibbiatogli dalla celebre testata La Gazzetta del Mezzogiorno, dopo i numerosi titoli conquistati sul campo. La nostra troupe è andata a scovarlo nella sua Bari per uno speciale televisivo tutto da gustare! Segreti, aneddoti e ambizioni tutti da scoprire, di un talento italiano che è stato tra le più piacevoli sorprese della passata stagione e che è pronto a riconfermarsi alla grande in quella che è ormai alle porte! Di seguito (o da questo link YouTube) è possibile visionare il servizio video, realizzato come sempre dai maestri dell’editing della Stop&Go Communication. Non dimenticate di commentare e condividere il servizio […]