TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Trattamenti anti-attrito, additivi, olii speciali, prodotti per la pulizia dell'automobile, etc. ...

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda incubo » mer 2 apr 2008, 8:20

ho ordinato l altroieri l additivo per cambio e motore,speriamo bene. il cambio lo metterò subito,quello motore aspetterò di fare un rodag di almeno 5kkm se non di piu
...in questo girotondo d' anime chi si volta è perso e resta quà...

Avatar utente
incubo

Guidatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mer 11 lug 2007, 14:17
Località: Catania
Descrizione Auto: Cupra TDI

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 0 volta

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda Massimo72 » mer 2 apr 2008, 23:03

incubo ha scritto:ho ordinato l altroieri l additivo per cambio e motore,speriamo bene. il cambio lo metterò subito,quello motore aspetterò di fare un rodag di almeno 5kkm se non di piu


Un consiglissimo! Metti il tribo al motore solo dopo aver percorso molto ma molto pi√Ļ di 5000 Km (e se non lo metti in questa fase √® molto meglio) , io ho fatto la cazzata di metterlo a motore nuovo √® mi √® sballato tutto il rodaggio, anzi non saprei dire se l'ho mai fatto :( , i consumi attuali per me sono ancora alti per un diesel (adesso la car ha 42000 Km) sicuramente ho spostato a chiss√†¬† quali migliaglia di Km la fase di assestamento del motore :_(

Secondo me questo è un additivo buon per motori con molti Km alle spalle e non per motori nuovi di pacca <_<
Immagine
Immagine Immagine
Socio ITC N°: 584

Avatar utente
Massimo72
Top Driver
 
Messaggi: 1313
Iscritto il: gio 15 set 2005, 14:55
Località: Palermo
Provincia: Palermo (Sicilia)
Descrizione Auto: " NERONA" Iby 1.4 TDI @ BY MAX

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 0 volta

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda incubo » gio 3 apr 2008, 7:06

:shock: grazie mille per il consiglio!!! intanto l ho preso cosi aveva piu ceiterio pagare 13 euro di spedizione per 2 prodotti invece che per uno :oops: euro risparmiato euro guadagnato :lol: grazie ancora
...in questo girotondo d' anime chi si volta è perso e resta quà...

Avatar utente
incubo

Guidatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mer 11 lug 2007, 14:17
Località: Catania
Descrizione Auto: Cupra TDI

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 0 volta

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda hawui1 » ven 4 apr 2008, 10:56

Un consiglissimo! Metti il tribo al motore solo dopo aver percorso molto ma molto pi√Ļ di 5000 Km

consiglio sacrosanto.. sul TDI mai prima dei 50-60K (e anche + in la volendo).. Sul benza > 20K va già  bene..
:wink:
Immagine
Socio ITC N°: 273

Avatar utente
hawui1
Consigliere Storico
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: mer 21 gen 2004, 22:49
Località: Prato (PO)
Provincia: Prato (Toscana)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Ibiza FR 130HP 3p Grigio Luna MY2006

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 5 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda incubo » ven 8 gen 2010, 10:06

ma può causare danni al turbo?come potrbbe comportarsi,in meglio e in peggio con questo prodotto?
...in questo girotondo d' anime chi si volta è perso e resta quà...

Avatar utente
incubo

Guidatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mer 11 lug 2007, 14:17
Località: Catania
Descrizione Auto: Cupra TDI

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 0 volta

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda hawui1 » ven 8 gen 2010, 10:22

ma può causare danni al turbo?come potrbbe comportarsi,in meglio e in peggio con questo prodotto?

potenzialmente si.. se per dire resistesse in misura insufficiente alle tmperature che si formano sulle bronzine del turbo potrebbe creare residui che bloccano la lubrificazione e quindi causare la rottura..
A me non è mai capitato pur utilizzandolo su un turbobenza piuttosto spinto.. però è ovvio che ogni motore è storia a se..
In meglio è presto detto.. se l'attrito viene ridotto il rendimento del turbo aumenta e diminuisce il turbolag.. visto che l'alberino gira a velocità  stratosferiche (2-300 giri al secondo!) una riduzione anche minima dell'attrito ha effetti notevoli..
Immagine
Socio ITC N°: 273

Avatar utente
hawui1
Consigliere Storico
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: mer 21 gen 2004, 22:49
Località: Prato (PO)
Provincia: Prato (Toscana)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Ibiza FR 130HP 3p Grigio Luna MY2006

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 5 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda incubo » ven 8 gen 2010, 12:20

perfetto,sei un grande :ok:
...in questo girotondo d' anime chi si volta è perso e resta quà...

Avatar utente
incubo

Guidatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: mer 11 lug 2007, 14:17
Località: Catania
Descrizione Auto: Cupra TDI

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 0 volta

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda IBIZA TDI » ven 30 apr 2010, 0:15

ragazzi, mi stò perdendo con tutti sti topic di vari trattamenti antiatrito!! :( io ho rimappato la mia piccola e sono a quota 100k quasi, quindi vorrei fare una pulitina generale a tutto l'apparato motore/aspirazione. In questi giorni dovrebbe arrivarmi il Sintoflon DSC per la pulizia dell'aspirazione, un buon antiatrito quale sarebbe? cosa mi consigliate? ho letto di diversi tipi di addittivi...sintoflon, x1r, ed adesso questo TriboTec...cosa devo prendere? :? :x
Socio ITC N°: 574

Avatar utente
IBIZA TDI
Top Driver
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: mar 26 lug 2005, 19:41
Località: Padova
Provincia: Padova (Veneto)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Seat Ibiza 05 1.4TDI

Thanks: 1 volta
Thanks ricevuti: 2 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda IBIZA TDI » mer 5 mag 2010, 10:41

up... :(
Socio ITC N°: 574

Avatar utente
IBIZA TDI
Top Driver
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: mar 26 lug 2005, 19:41
Località: Padova
Provincia: Padova (Veneto)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Seat Ibiza 05 1.4TDI

Thanks: 1 volta
Thanks ricevuti: 2 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda hawui1 » mer 5 mag 2010, 11:08

Allora.. per la pulizia all'aspirazione secondo me .. dopo 100.000Km il sintoflon può fare poco e niente.. se leggi nel thread della valvola EGR ho postato delle foto dei tubi dopo l'EGR e si vede chiaramente il "crostone" di sporco incancrenito.. avoglia a spruzzare spray...
L'unica modalit√†¬† di pulizia √® prendere e smontare/pulire tutto.. questo a meno che tu non abbia ricalibrato l'EGR non oltre i 20.000Km di percorrenza.. se hai ricalibrato l'EGR e non hai fatto pi√Ļ di una ventina di migliaia si Km con l'EGR con la calibrazione di serie, basta il sintoflon a rimuovere gran parte della porcheria.. Usalo comunque CON ESTREMA CAUTELA .. la "fuga" di giri √® sempre in agguato quando si spruzza roba combustibile all'aspirazione.. segui attentamente le istruzioni.. √® comunque secondo me √® bene che ci sia sempre uno in auto pronto a chiudere la chiave se dovessero manifestarsi aumenti di giri incontrollabili o qualsiasi strana anomalia.. La Iby ha il "soffocatore" sull'aspirazione.. se il motore va fuori controllo (fuga) e spegni la chiave il motore viene soffocato e si dovrebbe spegnere comunque..

Per il discorso addittivi.. Io a suo tempo avevo usato il Tribotech e mi ero trovato bene.. c'è da dire però che non era una Iby la mia ex ex (ed erabenza).. quindi ci sono tutti i "distinguo" da fare per il caso specifico.. tieni conto che dell'antiattrito puoi fare anche tranquillamente a meno visto che il tuo motore come minimo è garantito per 250.000Km di percorrenza (ma c'è chi ce ne ha fatti anche 5-600.000 senza andare fuori tolleranza sui componenti fondamentali).. quindi vedi tu.. A suo tempo (sempre sulla mia ex ex benza) avevo provato il ceramic power liquid sport e anche quello era andato benissimo.. (credo sia a base di Teflon) altrimenti ci sono i vari X1R (molibdeno credo e altre cosette) Slick etc.. totalmente liquidi.. Non ho mai sentito di qualcuno che abbia rotto a causa di questi addittivi (almeno delle marche che ho citato) però non si sa mai..

Per il cambio MI RACCOMANDO non provare niente che non sia già  stato provato con successo su un'auto identica alla tua.. se metti un addittivo incompatibile il cambio diventa DURO COME UNA PIETRA a causa dei problemi che si generano sui sincronizzatori..
Immagine
Socio ITC N°: 273

Avatar utente
hawui1
Consigliere Storico
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: mer 21 gen 2004, 22:49
Località: Prato (PO)
Provincia: Prato (Toscana)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Ibiza FR 130HP 3p Grigio Luna MY2006

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 5 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda IBIZA TDI » mer 5 mag 2010, 11:50

grazie della risposta hawui, come sempre esaustivo! :)
Io ho fatto chiudere l'EGR abbastanza presto, però non ricordo se prima o dopo i 15m km. Quindi direi che con le dovute accortezze ed in 2 posso usare il DSC.
Mentre per il trattamento antiattrito il dubbio era proprio tra il Sintoflon ed l' X1R, e diversi dubbi su quantità  e come metterlo. Ho fatto da poco il tagliando ed il livello dell'olio è giusto quindi non so quanto metterne.
Socio ITC N°: 574

Avatar utente
IBIZA TDI
Top Driver
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: mar 26 lug 2005, 19:41
Località: Padova
Provincia: Padova (Veneto)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Seat Ibiza 05 1.4TDI

Thanks: 1 volta
Thanks ricevuti: 2 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda hawui1 » mer 5 mag 2010, 12:48

Io ho fatto chiudere l'EGR abbastanza presto, però non ricordo se prima o dopo i 15m km. Quindi direi che con le dovute accortezze ed in 2 posso usare il DSC.

se stanno così le cose nei tubi dovresti avere solo sporco superficiale.. niente che il SF non possa sciogliere..
solo fai molta attenzione e segui scrupolosamente le istruzioni..

Mentre per il trattamento antiattrito il dubbio era proprio tra il Sintoflon ed l' X1R, e diversi dubbi su quantità  e come metterlo. Ho fatto da poco il tagliando ed il livello dell'olio è giusto quindi non so quanto metterne.

a che livello sei nell'astina? Nella linea zigrinata? alla piegatura superiore?
quanti cc vorresti mettere?

E' importante non superare di piu' di uno o due mm la zona zigrinata.. quindi va valutato eventualmente se estrarre un pò d'olio con una siringa..
Il livello olio troppo elevato può causare danni anche seri..
Immagine
Socio ITC N°: 273

Avatar utente
hawui1
Consigliere Storico
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: mer 21 gen 2004, 22:49
Località: Prato (PO)
Provincia: Prato (Toscana)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Ibiza FR 130HP 3p Grigio Luna MY2006

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 5 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda IBIZA TDI » mer 5 mag 2010, 13:25

il livello dell'olio misurato non proprio idoneamente, perchè non ho fatto andare in temperatura l'auto prima di verificarlo, e quasi alla fine della zigrinatura... non saprei minimamente la quantità  di prodotto da usare... :?

aggiungo che il motivo che mi ha spinto ad aggiungere un antiatrito √® il fatto che da un p√≤ sento il motore un p√≤ pi√Ļ ruvido anche dopo aver effettuato il tagliando e quindi con l'olio pulito (Castrol EDGE 5W40). e soprattutto perch√® da poco ho fatto rimappare e quindi volevo convincermi di aver fatto il possibile per preservare il motore... :P
Socio ITC N°: 574

Avatar utente
IBIZA TDI
Top Driver
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: mar 26 lug 2005, 19:41
Località: Padova
Provincia: Padova (Veneto)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Seat Ibiza 05 1.4TDI

Thanks: 1 volta
Thanks ricevuti: 2 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda hawui1 » mer 5 mag 2010, 13:31

Il motore probabilmente √® pi√Ļ "ruvido" proprio per la rimappa.. a seconda dei parametri che vai a toccare e comunque aumentando la mandata il volano bimassa smorza peggio le vibrazioni..

Di quanto hai fatto aumentare le prestazioni ? La pressione turbina è stata ritoccata?
Immagine
Socio ITC N°: 273

Avatar utente
hawui1
Consigliere Storico
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: mer 21 gen 2004, 22:49
Località: Prato (PO)
Provincia: Prato (Toscana)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Ibiza FR 130HP 3p Grigio Luna MY2006

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 5 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda IBIZA TDI » mer 5 mag 2010, 20:48

io notavo la maggiore rumorosità  e la ruvidità  ancora prima di rimappare. La mappa è abbastanza spinta, dovrebbe avermi dato sui 20/25cv max, ma non ho ancora rullato per essere sicuro. Le pressioni turbo a detta del mappatore sono buone, 1,34 di picco in basso e poi subito si stabilizzano a 1,05.
Socio ITC N°: 574

Avatar utente
IBIZA TDI
Top Driver
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: mar 26 lug 2005, 19:41
Località: Padova
Provincia: Padova (Veneto)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Seat Ibiza 05 1.4TDI

Thanks: 1 volta
Thanks ricevuti: 2 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda hawui1 » gio 6 mag 2010, 15:55

io notavo la maggiore rumorosità  e la ruvidità  ancora prima di rimappare.

calcola comunque che pi√Ļ il tempo passa pi√Ļ i giochi salgono.. il gioco favorisce chiaramente l'insorgere di rumori e vibrazioni.. se poi le forze in gioco aumentano (rimappa) peggio che mai..

La mappa è abbastanza spinta, dovrebbe avermi dato sui 20/25cv max

neanche spintissima invero.. 20Hp dovrebbero essere ben tollerabili sul tuo motore..

Le pressioni turbo a detta del mappatore sono buone, 1,34 di picco in basso e poi subito si stabilizzano a 1,05.

1 bar per quella turbina comincia ad essere un pò altina (almeno per la durata nel lungo periodo.. se la cosa ti interessa ovviamente.. ).. L'1,34 dura pochi secondi e non doverbbe essere un problema..

Un antiattrito potrebbe servire pi√Ļ per le bronzine della turbina che per altro nel caso specifico..
per il resto sei ancora entro i limiti..
Immagine
Socio ITC N°: 273

Avatar utente
hawui1
Consigliere Storico
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: mer 21 gen 2004, 22:49
Località: Prato (PO)
Provincia: Prato (Toscana)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Ibiza FR 130HP 3p Grigio Luna MY2006

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 5 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda IBIZA TDI » gio 6 mag 2010, 17:29

hawui1 ha scritto:1 bar per quella turbina comincia ad essere un pò altina (almeno per la durata nel lungo periodo.. se la cosa ti interessa ovviamente.. ).. L'1,34 dura pochi secondi e non doverbbe essere un problema..

Un antiattrito potrebbe servire pi√Ļ per le bronzine della turbina che per altro nel caso specifico..
per il resto sei ancora entro i limiti..

Beh...un pò mi interessa che abbia una buona durata, diciamo che almeno quota 150m km non mi dispiacerebbe arrivarci.. :P ovviamente io non sono il tipo che parte da freddo e pesta subito e dopo aver tirato faccio fare sempre un buon coldown (mi prendono parecchio in giro gli amici x questo.. :nono: ) e non sto sempre a correre, guardo anche i consumi a volte :). Ora avendo appurato che un antiattrito male non farebbe risorge il dubbio quale e quanto!? Sintoflon da quello che leggo in rete è meno pericoloso in quanto l' x1r in caso di contatto con acqua diventa acido cloridrico (forse dico una cavolata, ma così ho letto..)
Socio ITC N°: 574

Avatar utente
IBIZA TDI
Top Driver
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: mar 26 lug 2005, 19:41
Località: Padova
Provincia: Padova (Veneto)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Seat Ibiza 05 1.4TDI

Thanks: 1 volta
Thanks ricevuti: 2 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda hawui1 » gio 6 mag 2010, 20:11

Sintoflon da quello che leggo in rete è meno pericoloso in quanto l' x1r in caso di contatto con acqua diventa acido cloridrico

Azzz !! :lol: :lol:
no dai.. ciò succede solo se viene in contatto con umidità  nel lubrificante e se la sua composizione (Cloroparaffine) non è sufficientemente stabile (per esempio alle altissime temperature se le molecole non sono state ottimizzate per resistere sufficientemente).. eventualità  piuttosto remota..
succedeva negli addittivi di questo tipo commercializzati diversi anni fa... Tra l'altro le cloroparaffine sono affini ai metalli essendo molecole polari e tendono a creare un film protettivo molto resistente all'usura e piuttosto scorrevole.. Non ho mai provato X1R ma ho sentito gente che è rimasta soddisfatta.. per contro non ho mai sentito di gente a cui si sia corroso il motore :wink:(magari non li conosco io.. boh)

Quanto a Sintoflon credo che sia a base di PTFE (=volgarmente nome utilizzato per evitare di citare il Teflon che è marchio registrato da Dupont che a suo tempo volle proibire l'uso del nome commerciale del prodotto oltre che il suo utilizzo per l'uso come addittivo motore.. ). Anche di questo addittivo ho sentito parlare molto bene (ma dalle riviste su cui ho letto di parecchi prove.. è piuttosto pubblicizzato !).. sono particelle dal diametro molto piccolo (2 micron e inferiore nomralmente) ben difficilmente quindi i prodotti odierni danno problemi di intasamento dei filtri o dei condotti. Queste microparticelle fanno anche da riempitivo migliorando (almeno temporaneamente) la compressione e riducendo i consumi... Lo Slick credo si basi sulla stessa tecnologia.. e anche i cosiddetti "Ceramici" (che di ceramica credo/spero che contengano ZERO)..

Altre possibilità  sono quelli basati su Fullereni, che sono molecole a catena chiusa (C60) simile ad un pallone di calcio (credo lo ZX1 faccia parte di questa categoria) che agiscono come microcuscinetti a sfere tra le parti in movimento relativo. Da quello che ho visto funzionano molto bene ma hanno una durata non eccezionale. Dopo un pò di tempo, sotto sollecitazioni, i "palloni" si rompono e diventano idrocarburi a catena aperta convenzionali..

Personamente con i PTFE mi sono trovato bene.. se scegli Sintoflon non credo che dovrai pentirtene.. ma anche Tribotech, sulla mia ex ex benza andava molto bene (poi vuoi mettere l'odore di abbronzante al cocco dallo scarico !?! :lol: :lol: non scherzo !!)
Immagine
Socio ITC N°: 273

Avatar utente
hawui1
Consigliere Storico
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: mer 21 gen 2004, 22:49
Località: Prato (PO)
Provincia: Prato (Toscana)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Ibiza FR 130HP 3p Grigio Luna MY2006

Thanks: 0 volta
Thanks ricevuti: 5 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda IBIZA TDI » gio 6 mag 2010, 20:36

hawui1 ha scritto:
Sintoflon da quello che leggo in rete è meno pericoloso in quanto l' x1r in caso di contatto con acqua diventa acido cloridrico

Azzz !! :lol: :lol:
no dai.. ciò succede solo se viene in contatto con umidità  nel lubrificante e se la sua composizione (Cloroparaffine) non è sufficientemente stabile (per esempio alle altissime temperature se le molecole non sono state ottimizzate per resistere sufficientemente).. eventualità  piuttosto remota..
succedeva negli addittivi di questo tipo commercializzati diversi anni fa... Tra l'altro le cloroparaffine sono affini ai metalli essendo molecole polari e tendono a creare un film protettivo molto resistente all'usura e piuttosto scorrevole.. Non ho mai provato X1R ma ho sentito gente che è rimasta soddisfatta.. per contro non ho mai sentito di gente a cui si sia corroso il motore :wink:(magari non li conosco io.. boh)

Quanto a Sintoflon credo che sia a base di PTFE (=volgarmente nome utilizzato per evitare di citare il Teflon che è marchio registrato da Dupont che a suo tempo volle proibire l'uso del nome commerciale del prodotto oltre che il suo utilizzo per l'uso come addittivo motore.. ). Anche di questo addittivo ho sentito parlare molto bene (ma dalle riviste su cui ho letto di parecchi prove.. è piuttosto pubblicizzato !).. sono particelle dal diametro molto piccolo (2 micron e inferiore nomralmente) ben difficilmente quindi i prodotti odierni danno problemi di intasamento dei filtri o dei condotti. Queste microparticelle fanno anche da riempitivo migliorando (almeno temporaneamente) la compressione e riducendo i consumi... Lo Slick credo si basi sulla stessa tecnologia.. e anche i cosiddetti "Ceramici" (che di ceramica credo/spero che contengano ZERO)..

Altre possibilità  sono quelli basati su Fullereni, che sono molecole a catena chiusa (C60) simile ad un pallone di calcio (credo lo ZX1 faccia parte di questa categoria) che agiscono come microcuscinetti a sfere tra le parti in movimento relativo. Da quello che ho visto funzionano molto bene ma hanno una durata non eccezionale. Dopo un pò di tempo, sotto sollecitazioni, i "palloni" si rompono e diventano idrocarburi a catena aperta convenzionali..

Personamente con i PTFE mi sono trovato bene.. se scegli Sintoflon non credo che dovrai pentirtene..

:ok: grazie mille delle spiegazioni!!
allora prossimamente acquisterò il Sintoflon E.T. credo che una tanica da 250ml dovrebbe andare bene. :D
Socio ITC N°: 574

Avatar utente
IBIZA TDI
Top Driver
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: mar 26 lug 2005, 19:41
Località: Padova
Provincia: Padova (Veneto)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Seat Ibiza 05 1.4TDI

Thanks: 1 volta
Thanks ricevuti: 2 volte

Re: TriboTech: Alternativa al trattamento al Teflon?

Messaggioda IBIZA TDI » dom 16 mag 2010, 15:36

oggi ho fatto la pulizia dell'aspirazione con il Sintoflon DSC... Ho seguito alla lettera le istruzioni, ma sono rimasto meravigliato perché non è uscito molto fumo, ha fatto 2 fumate neanche nere..ma grigie..e basta. Ho usato praticamente tutta la bomboletta ma niente. Non so che pensare ora, se il mio motore è particolarmente pulito, o se questo prodotto non è riuscito a sciogliere nulla.
Socio ITC N°: 574

Avatar utente
IBIZA TDI
Top Driver
 
Messaggi: 1074
Iscritto il: mar 26 lug 2005, 19:41
Località: Padova
Provincia: Padova (Veneto)
Modello di Ibiza: Ibiza 6L 2002 TDI 3p.
Descrizione Auto: Seat Ibiza 05 1.4TDI

Thanks: 1 volta
Thanks ricevuti: 2 volte


PrecedenteProssimo

Torna a Prodotti Speciali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

"Ibiza Tuning Club" e "ITC 4 Emotion" sono marchi registrati.
L'utilizzo dei loghi e del nome dell'IbizaTuningClub è vietato se non previa autorizzazione da parte del Direttivo ITC
Questo Forum, il suo contenuto ed il suo Format sono protetti da una Licenza Creative Commons.
Clicca qui per conoscere i dettagli della licenza relativa al materiale ITC